Nr. 4 modi pratici per abituarsi ai nuovi sapori + 1 ricetta da gustare in qualsiasi momento

Mi piace far assaggiare nuovi piatti ad amici, amiche e parenti. Ormai chi mi conosce, sa che propongo sempre l’alternativa vegetale in modo allegro e spontaneo.

Sono curiosa di osservare le reazioni delle persone quando assaggiano piatti cucinati con alimenti totalmente vegetali e mi piace ascoltare i loro commenti e nel caso aprire un dialogo costruttivo.

Molto spesso le persone sono stupite della consistenza morbida e del gusto che li delizia.
Altre volte, senza neanche aver mangiato, alcune persone esclamano “E’ strano, è diverso” guardando il piatto con aria diffidente a debita distanza. Oppure “E’ insipido!”, con il boccone ancora in bocca.

Sono d’accordo sul fatto che cambiare abitudini non sia affatto facile. Il cambiamento è un processo complesso che coinvolge diverse dinamiche. Cambiare non è facile, soprattutto per le abitudini alimentari, anche se ne abbiamo consapevolezza.

Tuttavia il cambiamento fa parte della nostra vita.

Nei corsi Tutta un’altra vita® di Lucia Giovannini, di cui sono Coach e Facilitatrice del metodo, si considera il cambiamento come un percorso di trasformazione che si costruisce nel tempo e per questo richiede pazienza.

Ecco allora, alcuni suggerimenti per abituarsi in modo sereno, anche ai nuovi sapori:

1. Coltiva una genuina curiosità
Resta aperto al nuovo, lascia da parte etichette, stereotipi e preconcetti nel valutare alimenti e ricette

2. Prenditi il tempo per assaporare con tutti i tuoi sensi, rallenta.
Fai un bel respiro e considera la possibilità di coltivare un’arte tutta nuova: mangiare con consapevolezza.
Riconnettiti con la saggezza innata che è già dentro di te.
Riporta l’attenzione al momento presente, l’unico che puoi davvero vivere, ed entra in contatto con il tuo senso di fame.
Quante volte, nell’arco di una giornata, la nostra mente si perde nei pensieri del passato e le preoccupazioni per il futuro?
L’unico momento che esiste veramente è il momento presente.
Per riportare dolcemente la mente nel qui ed ora fai qualche respiro profondo e mangia con calma.

3. Mangia quando hai fame.
Abituati ad ascoltare il tuo stomaco.
Inoltre scegli cibi poco salati o poco zuccherati per non alterare o perdere nel tempo la percezione e la tua capacità di sentire i sapori reali del cibo.

4 . Fai un passo alla volta, gradualmente.
Uscire dalla zona di comfort alimentare ci fa scoprire gusti che non pensavamo di provare.
Per farlo non è necessario fare cose estreme, ma anche solo per esempio partire da un giorno alla settimana, 1 volta al mese o 1 volta alla settimana, coinvolgendo anche I tuoi familiari o amici.
E’ abbastanza per disinnescare il pilota automatico che ci guida nelle scelte alimentari quotidiane e scoprire una zona di nuove possibilità.

Le persone sono felici quando assaggiano qualcosa di nuovo, una spezia, un ingrediente, e anche insegnare qualcosa a qualcuno, è fonte di felicità perché ci fa sentire utili e aggiunge valore alla vita degli altri.

Prova ad iniziare con questa ricetta :

Medaglioni di spinaci e patate

Per preparare un delizioso secondo piatto da servire con un buon contorno a base di verdure di stagione.
Ottimi sia tiepidi che a temperatura ambiente, sono perfetti anche per essere consumati durante la pausa pranzo a lavoro.
Un secondo piatto vegetale che farà la gioia di adulti e bambini!

I medaglioni di spinaci e patate si preparano utilizzando le patate lesse e gli spinaci crudi, l’importante però è che questa verdura autunnale sia stata ben lavata ed asciugata in precedenza.

Li ho provati anch’io e oltre ad essere molto veloci, sono buonissimi !

Per leggere il procedimento e sapere come preparare i medaglioni di spinaci e patate, ti riporto il link dal sito Greenme.

Fammi sapere come va e lasciami un commento.

A presto!
Enrica

Commenti Facebook

Leave A Response

* Denotes Required Field